Skip to main content

L’importanza della valutazione dello stato nutrizionale del paziente oncologico

Intervista a Paolo Bossi By 29 Marzo 2023No Comments
Speciali

Uno stato nutrizionale compromesso riguarda il 40-50% dei pazienti oncologici, spesso già dal momento della diagnosi. Una condizione che può aggravarsi via via che aumenta il carico di malattia e che nel 20% dei casi rappresenta la principale causa del decesso del paziente oncologico. Paolo Bossi (Oncologia medica – ASST Spedali Civili, Università degli studi di Brescia) spiega come ad una precoce valutazione dello stato nutrizionale del paziente oncologico e alla conseguente presa in carico di questo importante aspetto nel percorso di cura siano connessi migliori outcome clinici.