Skip to main content

Approvazione dei nuovi farmaci: quali scenari?

By 5 Settembre 2019Maggio 14th, 2021No Comments
Speciali

Questo contributo firmato da Nello Martini (Fondazione Ricerca e Salute) intende presentare, discutere e condividere l’impatto e le ricadute che la medicina di precisione in oncologia può determinare sui processi programmatori e sui modelli organizzativi e sanitari di competenza dei decisori in sanità a livello nazionale, regionale e delle strutture territoriali, partendo dai processi di cambiamento analizzati e descritti nel documento di consenso “Il nuovo modello mutazionale in oncologia. Cosa cambia nella pratica clinica e assistenziale, nella ricerca e nelle procedure regolatorie” pubblicato da Il Pensiero Scientifico Editore (Roma 2019). Il documento di consenso è stato scritto dallo stesso Nello Martini (Fondazione Ricerca e Salute), Paolo Marchetti (Oncologia Medica, Sapienza Università di Roma, e Oncologia, Ospedale Sant’Andrea, Roma), Antonio Marchetti (Anatomia Patologica, Università di Chieti), Giuseppe Curigliano (IEO, Milano), Giancarlo Pruneri (Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori, Milano), Nicola Normanno (Istituto Nazionale Tumori IRCCS – Fondazione Pascale, Napoli), Claudio Jommi (CERGAS SDA, Bocconi), e Antonella Pedrini (Fondazione Ricerca e Salute) ed è stato condiviso da un panel di esperti nell’ambito di uno workshop a numero chiuso svoltosi a Roma il 9 gennaio 2019, che includeva rappresentanti istituzionali e regionali, responsabili delle reti oncologiche regionali, società scientifiche e associazioni di pazienti.