Skip to main content

Progetto CENTROperCENTO: uniformare l’accesso al test ALK nel trattamento nell’NSCLC

By 22 Marzo 2018Maggio 12th, 2021No Comments
NewsSpecialiTemi

Il progetto CENTROperCENTO nasce per abbattere il gap tra diagnostica e trattamento nel carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Si tratta di un progetto a livello nazionale che coinvolgerà 60 Centri oncologici distribuiti in tutto il territorio italiano.

CENTROperCENTO mira ad offrire ad ogni paziente con NSCLC l’opportunità di sapere se è praticabile la via della terapia personalizzata, garantendo la tipizzazione biologica del tumore attraverso in particolare il test per l’identificazione del riarrangiamento di ALK.

Uno studio osservazionale Italiano effettuato su 38 centri nel 2015 dimostra che nella popolazione con diagnosi di NSCLC studiata, a più del 23% dei pazienti che avrebbero i criteri per essere testati per ALK non viene adeguatamente prescritto il test e, di conseguenza, tali pazienti non accederanno potenzialmente a un trattamento personalizzato.

Silvia Novello, Ordinario di Oncologia Medica – Università di Torino.

Davide Croce, Direttore del Centro di Ricerca sull’Economia e il Management in Sanità e nel Sociale (CREMS).

Antonio Marchetti, Direttore della Cattedra di Anatomia Patologica dell’Università di Chieti.