Skip to main content

Tumori ginecologici a ESMO 2023, ecco i trial da non perdere

A cura di David Frati By 20 Ottobre 2023No Comments
Congressi

Focus sui tumori ginecologici al Congresso annuale dell’European Society of Medical Oncology (ESMO) in corso a Madrid. Saranno presentati i dati di attesissimi trial clinici di fase 3 – nelle sessioni Presidential e Proffered Paper – che potrebbero cambiare il percorso terapeutico e l’outcome clinico di tantissime pazienti. “Si tratta di risultati entusiasmanti che rispondono a importanti unmet need nel campo dei tumori ginecologici”, spiega Krishnansu S. Tewari, direttore del Gynecologic Oncology Programme dell’University of California di Irvine.

Per quanto riguarda il tumore della cervice uterina, i dati del trial clinico ENGOT-cx11/GOG-3047/KEYNOTE-A18 su pembrolizumab in aggiunta al trattamento standard che verranno presentati da Domenica Lorusso (Professore Associato di Ostetricia e Ginecologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore e Responsabile programmazione ricerca clinica – Fondazione Policlinico Universitario Gemelli IRCCS, Roma) mostrano un significativo aumento (68% vs 57%) del numero di pazienti libere dalla malattia a due anni (1). Il trial GCIG INTERLACE – che verrà presentato da Mary McCormack (direttore del Cervical Cancer Research Network – CCRN) – ha testato invece l’impatto della chemioterapia di induzione nel tumore cervicale localmente avanzato: 35% in più di PFS e 39% in più di OS a cinque anni rispetto alle pazienti con trattamento standard (2). “La chemioterapia di induzione potrebbe rappresentare peraltro anche un’opzione terapeutica molto accessibile perché questi farmaci sono disponibili in tutto il mondo, anche nei Paesi a bassa disponibilità di risorse”, osserva Tewari. Incoraggiante anche il trial innovaTV 301/ENGOT-cx12/GOG-3057, che ha testato tisotumab vedotin in donne che avevano già ricevuto un trattamento per un tumore al collo dell’utero metastatico o recidivato registrando un aumento della sopravvivenza, un ritardo nell’insorgenza di recidive e una maggiore riduzione del tumore rispetto alla chemioterapia.

Per quanto riguarda il carcinoma ovarico, al centro del discorso c’è il tema della remissione. Circa l’85% delle pazienti infatti va incontro a recidiva, con una sopravvivenza a lungo termine molto bassa dopo la recidiva. (4) Il trial randomizzato FLAMES – che verrà presentato da Xiaohua Wu (direttore del Department of Molecular and Cellular Biology presso Scripps Reasearch di La Jolla) ha dimostrato come il trattamento con senaparib ha ritardato il tempo di recidiva nelle pazienti con malattia avanzata di nuova diagnosi. (5)

Per quanto riguarda il tumore dell’endometrio, che – lo ricordiamo – è il tumore ginecologico più comune negli Stati Uniti e in Europa (6,7) con circa 180.000 nuove diagnosi ogni anno, il problema sono le forme più aggressive. Spiega Tewari: “Purtroppo, per il 15-20% delle pazienti che presentano una malattia più aggressiva, le opzioni terapeutiche sono molto limitate ed è per questo che gli studi che saranno presentati a ESMO 2023 sono importanti”. Si tratta del trial AtTEnd/ENGOT-en7 e del DUO-E/GOG-3041/ENGOT-EN10 – presentati rispettivamente da Nicoletta Colombo (Direttore del Programma di Ginecologia Oncologica dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano) e Shannon N. Westin (Department of Gynecologic Oncology and Reproductive Medicine dell’University of Texas MD Anderson Cancer Center di Houston) –, che hanno dimostrato che l’aggiunta dell’immunoterapia al trattamento chemioterapico standard ha ritardato significativamente la recidiva del tumore nelle donne con carcinoma endometriale avanzato/recidivante rispetto alla sola chemioterapia. (8,9)

Tewari conclude affermando che i dati che saranno presentati al Congresso ESMO 2023 hanno ottime possibilità di portare all’approvazione di nuovi trattamenti e/o nuove indicazioni: “Questi studi hanno posto le basi affinché le donne affette da tumori ginecologici possano ricevere terapie avanzate che ritardano il tempo di recidiva, consentendo alle donne che lottano contro questi tumori di vivere più a lungo e meglio”.

1. Abstract – LBA38 ‘Pembrolizumab plus chemoradiotherapy for high-risk locally advanced cervical cancer: A randomized, double-blind, phase 3 ENGOT-cx11/GOG-3047/KEYNOTE-A18 study’ will be presented by Domenica Lorusso during Proffered Paper session 1 – Gynaecological cancers on Friday, 20 October 2023, 16:00 to 17:30 (CEST) in Sevilla Auditorium – Hall 9.
2. Abstract – LBA8 ‘A randomised phase III trial of induction chemotherapy followed by chemoradiation compared with chemoradiation alone in locally advanced cervical cancer. The GCIG INTERLACE trial’ will be presented by Mary McCormack during Presidential 2 Session on Sunday, 22 October 2023, 16:30 to 18:15 (CEST) in Madrid Auditorium – Hall 6.
3. Abstract – LBA9 ‘innovaTV 301/ENGOT-cx12/GOG-3057: A global, randomized, open-label, phase 3 study of tisotumab vedotin vs investigator’s choice of chemotherapy in 2L or 3L recurrent or metastatic cervical cancer’ will be presented by Ignace B. Vergote during Presidential 2 Session on Sunday, 22 October 2023, 16:30 to 18:15 (CEST) in Madrid Auditorium – Hall 6.
4. Lorusso D, Mancini M, Di Rocco R, et al. The role of secondary surgery in recurrent ovarian cancer. Int J Surg Oncol. 2012;613980. doi: 10.1155/2012/613980.
5. Abstract – LBA36 ‘Efficacy and safety of senaparib as maintenance treatment in patients with newly diagnosed advanced ovarian cancer (FLAMES Study): A randomized, double-blind, placebo-controlled, phase 3 trial’ will be presented by Xiaohua Wu during Proffered Paper session 1 – Gynaecological cancers on Friday, 20 October 2023, 16:00 to 17:30 (CEST) in Sevilla Auditorium – Hall 9.
6. Schlumbrecht M, Wright K, George S. Unique considerations in early detection, risk, and awareness of endometrial cancer in Black women. Cancer Control. 2023;30:10732748231202952.
7. Mahdi H, Ray-Coquard I, Lorusso D, et al. Evolving treatment paradigms in metastatic or recurrent low-grade endometrial cancer: When is hormonal-based therapy the preferred option? Int J Gynecol Cancer. 2023:ijgc-2023-004454. doi: 10.1136/ijgc-2023-004454.
8. Abstract – LBA40 ‘Phase III double-blind randomized placebo controlled trial of atezolizumab in combination with carboplatin and paclitaxel in women with advanced/recurrent endometrial carcinoma’ will be presented by Nicoletta Colombo during Proffered Paper session 2 – Gynaecological cancers on Saturday, 21 October 2023, 08:45 to 10:00 (CEST) in Bilbao Auditorium – NCC.
9. Abstract – LBA41 ‘Durvalumab (durva) plus carboplatin/paclitaxel (CP) followed by maintenance (mtx) durva ± olaparib (ola) as a first line (1L) treatment for newly diagnosed advanced or recurrent endometrial cancer (EC): results from the Phase III DUO-E/GOG-3041/ENGOT-EN10 trial’ will be presented by Shannon N. Westin during Proffered Paper session 2 – Gynaecological cancers on Saturday, 21 October 2023, 08:45 to 10:00 (CEST) in Bilbao Auditorium – NCC.