Skip to main content

Trastuzumab deruxtecan in tutti i tumori solidi HER2+?

A cura di David Frati By 5 Giugno 2023No Comments
Congressi

Trastuzumab deruxtecan ha le potenzialità per diventare un’opzione terapeutica nel trattamento di tutti i tumori solidi HER2+. Lo sostiene lo studio DESTINY-PanTumor02, presentato al meeting annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), in corso a Chicago.

Nello studio DESTINY-PanTumor02 sono stati arruolati 267 pazienti con tumori localmente avanzati o metastatici del tratto biliare, della vescica, della cervice uterina, dell’endometrio, dell’ovaio, del pancreas e altri tumori comunque HER2+ (sono stati esclusi tumori della mammella, tumori gastrici, colorettali e NSCLC). Dei 267 pazienti arruolati, 75 presentavano espressione di HER2 IHC 3+ e 125 IHC 2+. Dopo minimo una dose di trastuzumab deruxtecan, a un follow-up medio di 9,7 mesi, si è misurato un ORR del 37,1%, ma nei pazienti con più elevato livello di espressione di HER2 (IHC 3+) il trattamento si è rivelato significativamente più efficace, con un ORR del 61,3% e un mDOR di 22,1 mesi.

Prendendo in esame i diversi tipi di tumore, si sono avuti i seguenti ORR:

Tumore endometrio: 57,5% media, 84,6% con IHC 3+, 47,1% con IHC 2+
Tumore cervice uterina: 50% media, 75% con IHC 3+, 40% con IHC 2+
Tumore ovarico: 45% media, 63.6% con IHC 3+, 36.8% con IHC 2+
Tumore uroteliale: 39% media, 56.3% con IHC 3+, 35% con IHC 2+
Tumore del tratto biliare: 22% media, 56.3% con IHC 3+, 0% con IHC 2+
Tumore del pancreas: 4% media, 0% con IHC 3+, 5.3% con IHC 2+

“HER2 è presente in molti tipi di cancro, come tumori mammari, gastrici, polmonari, ginecologici e uroteliali, e i pazienti con tumori HER2+ difficili da trattare necessitano di nuove opzioni terapeutiche”, spiega Funda Meric-Bernstam, Direttrice del Department of Investigational Cancer Therapeutics dell’University of Texas MD Anderson Cancer Center e coordinatrice del team di ricercatori dello studio DESTINY-PanTumor02. “Questi risultati migliorano la nostra comprensione clinica dell’espressione di HER2, riaffermano che HER2 è un biomarker utilizzabile per il trattamento in un’ampia gamma di tipi di tumore e mostrano che trastuzumab deruxtecan potrebbe potenzialmente fornire una nuova opzione terapeutica per i pazienti con malattia avanzata in tutti questi tumori, in particolare nei pazienti con espressione di HER2 IHC 3+ o 2+”.

Bibliografia – LBA3000: Efficacy and safety of trastuzumab deruxtecan (T-DXd) in patients (pts) with HER2-expressing solid tumors: DESTINY-PanTumor02 (DP-02) interim results. ASCO 2023.