Skip to main content

Nasce l’International Cancer Foundation

David Frati By 16 Settembre 2021No Comments
Congressi

La ricerca clinica in Oncologia sta ripartendo dopo la dolorosa parentesi COVID-19 e le istituzioni sanitarie si mobilitano perché l’impatto negativo della pandemia sull’epidemiologia dei tumori – purtroppo innegabile e molto significativo – possa essere superato grazie a nuovi investimenti e nuove strategie, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. È quanto emerge dalla conferenza stampa di apertura del Congresso 2021 dell’European Society of Medical Oncology (ESMO) – che si svolgerà purtroppo ancora “in remoto” dal 16 al 21 settembre –, durante la quale è stata presentata l’iniziativa International Cancer Foundation (ICF).

La Presidente ESMO Solange Peters ha spiegato che la ICF si è assunta la missione di supportare le attività che migliorano la prevenzione, la diagnosi, il trattamento e il follow-up dei tumori in ogni Paese, con l’obiettivo finale di salvare vite umane garantendo che il miglior trattamento sia disponibile per ogni malato oncologico in tutto il mondo. “È stato dimostrato che l’immunoterapia funziona su molte forme di tumore e nuovi farmaci sono all’orizzonte nel campo dell’oncologia di precisione, ma come organizzazione internazionale ESMO ha il dovere di essere realistica su quanto siano accessibili queste scoperte da una prospettiva globale. Anche se offrissimo costantemente istruzione ai nostri membri per essere in prima linea nella ricerca e nella cura dei tumori, lasceremmo comunque alcuni pazienti ai margini della strada”, ha affermato la Peters. “La nuova fondazione fornirà supporto pratico per la formazione di oncologi e sostegno finanziario per borse di studio, progetti di ricerca specifici per Paese, risorse per i pazienti, campagne di prevenzione ed educazione pubblica sul cancro nelle regioni con risorse insufficienti in Africa, Asia e America Latina”.