Skip to main content

KEYNOTE-042: NSCLC avanzato, sopravvivenza maggiore con pembrolizumab

By 3 Giugno 2018Maggio 12th, 2021No Comments
CongressiTemi
Chicago

Nei pazienti affetti da carcinoma polmonare in fase avanzata un trattamento iniziale con pembrolizumab si associa a outcome migliori rispetto alla chemioterapia. Questo è ciò che emerge dai risultati di uno studio presentato oggi al meeting annuale dell’American Society of Clinical Oncology, in cui i ricercatori hanno analizzato la sopravvivenza complessiva dei pazienti trattati inizialmente con immunoterapia o con l’approccio standard.

Sono stati presi in considerazione 1.274 soggetti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) localmente avanzato o metastatico, i quali sono stati randomizzati per ricevere un trattamento chemioterapico standard (carboplatino-paclitaxel o carboplatino-pemetrexed) o l’immunoterapia con pembrolizumab. I ricercatori hanno poi realizzato tre analisi diverse sui gruppi di soggetti con espressione della proteina PD-L1 pari almeno all’1% (n=1.274), almeno al 20% (n=818) e almeno al 50% (n=599). Dai risultati è emerso che, a prescindere dal livello di espressione della proteina PD-L1, i pazienti trattati con pembrolizumab sono andati incontro a una sopravvivenza maggiore. Tuttavia, l’effetto è risultato progressivamente più pronunciato in relazione all’espressione della proteina PD-L1: 16.7 mesi con pembrolizumab vs. 12.1 mesi con la chemioterapia nei soggetti con PD-L1 ≥ 1%; 17.7 mesi con pembrolizumab vs. 13 mesi con la chemioterapia nei soggetti con PD-L1 ≥ 20%; 20 mesi con pembrolizumab vs. 12.2 mesi con la chemioterapia nei soggetti con PD-L1 ≥ 50%.

“Un ampio numero di pazienti affetti da carcinoma polmonare ha ora a disposizione una nuova opzione di trattamento con efficacia maggiore ed effetti collaterali minori”, ha dichiarato Gilberto Lopes, responsabile della ricerca. “Il nostro studio mostra che la terapia con pembrolizumab si associa a risultati migliori della chemioterapia in due terzi dei pazienti con questa patologia”.

Maria Nardoianni

▼ Lopes G, Wu YL, Kudaba I, et al. Pembrolizumab (pembro) versus platinum-based chemotherapy (chemo) as first-line therapy for advanced/metastatic NSCLC with a PD-L1 tumor proportion score (TPS) ≥ 1%: Open-label, phase 3 KEYNOTE-042 study.2018 ASCO Annual Meeting, Abstract LBA4.