Skip to main content

Gestione del carcinoma midollare della tiroide con mutazione RET in prima linea

Intervista a Laura Locati By 21 Ottobre 2023No Comments
Congressi

LIBRETTO-531 è uno studio randomizzato di fase 3 che confronta selpercatinib, un inibitore di RET approvato per il trattamento del carcinoma midollare della tiroide (MTC) con mutazione RET in prima linea, con cabozantinib o vandetanib. Selpercatinib in prima linea ha fornito una PFS nettamente prolungata, un ORR migliore e una migliore OS rispetto agli inibitori multichinasici (MKI). Ci llustra i dati dello studio Laura Locati (Professore Associato Università di Pavia, IRCCS ICS Maugeri), che abbiamo incontrato al congresso di Madrid. Questo studio evidenzia l’importanza dei test molecolari alla diagnosi nei pazienti con MTC per individuare le mutazioni di RET, se presenti. Selpercatinib dovrebbe essere considerato lo standard terapeutico di prima linea per i pazienti con MTC RET+ avanzato.