Skip to main content

COMBI-AD: l’importanza dei nuovi dati e di un team multidisciplinare

By 11 Giugno 2020Maggio 12th, 2021No Comments
CongressiTemi

Presentati all’ASCO 2020 i dati dello studio COMBI-AD: come cambia la presa in carico del paziente con melanoma in stadio III con BRAF mutato? Perché è ancora più importante la presenza di un team multidisciplinare? Ne abbiamo parlato con Virginia Ferraresi, IRCCS- Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, Ignazio Stanganelli, Direttore Skin Cancer Unit dell’IRCCS Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola, Giuseppe Palmieri, Responsabile Istituto di ricerca genetica e biomedica (IRGB) CNR di Sassari, e Mario Santinami, Direttore Chirurgia Melanoma e Sarcoma Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano.