Skip to main content

Attuali e future opzioni terapeutiche per l’HCC avanzato

By 5 Marzo 2020Maggio 12th, 2021No Comments
CongressiTemi

Per il trattamento del paziente con epatocarcinoma avanzato si possono aprire nuovi percorsi terapeutici: un armamentario terapeutico finalmente più ampio che comporta però per i clinici nuove sfide per individuare le giuste sequenze terapeutiche e un timing più efficace della terapia sistemica. Per sottolineare i diversi punti di vista dei profili professionali coinvolti nella cura di questi pazienti, nelle ultime due puntate della nostra rubrica “Dr Taxi” – a Bologna e a Milano – ne abbiamo parlato con un’epatologa e con un oncologo, entrambi al rientro dal Liver Cancer Summit 2020 dell’EASL (Praga 6-8 febbraio).

Su quello che è stato da sempre un orizzonte molto limitato si aprono finalmente nuovi scenari di cura: dal Liver Cancer Summit 2020 Sherrie Bhoori, Gastroenterologia ed Epatologia Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, ci aggiorna sulle opportunità delle nuove terapie sistemiche e sulle prossime sfide dei clinici nel trattamento dell’epatocarcinoma avanzato.

Le combinazioni di immunoterapici e TKI o antiangiogenici potranno rappresentare il futuro nel trattamento dell’epatocarcinoma avanzato ma, come ci ricorda Andrea Casadei Gardini del Dipartimento di Oncologia Medica dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si resta in attesa dei risultati di altri studi in corso, per uno scenario finalmente arricchito di nuove opzioni terapeutiche.