Skip to main content

ASCO 2017: trattamento adiuvante con gefitinib nel NSCLC, dati importanti

By 23 Maggio 2017Maggio 12th, 2021No Comments
CongressiTemi

Il trattamento con gefitinib si è mostrato più efficace dell’approccio tradizionale nel prevenire le recidive post-chirurgiche nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) EGFR+ di stadio II-IIIA, garantendo un vantaggio medio di 10 mesi rispetto alla chemioterapia. Lo dimostra uno studio di Fase III che verrà presentato all’ASCO 2017 di Chicago.

“Questo studio identifica un subset di pazienti con carcinoma polmonare che possono beneficiare sin dalla prima linea di una target therapy che ha mostrato di causare effetti collaterali molto meno impattanti della chemioterapia”, commenta il Presidente eletto ASCO Bruce E. Johnson. “È la prova che possiamo usare la Medicina di precisione non solo nei pazienti con tumori in stato avanzato, ma anche in stadi precoci della malattia”. Circa il 25% dei pazienti con diagnosi di NSCLC sono eleggibili alla chirurgia e tra questi circa un 30% presenta una mutazione EGFR e potrebbe giovarsi di un trattamento adiuvante con una target therapy anti-EGFR che riduca il rischio di recidiva.

I ricercatori cinesi del Guangdong Lung Cancer Institute di Guangzhou coordinati da Yi-Long Wu hanno randomizzato 222 pazienti NSCLC EGFR+ di stadio II-IIIA già sottoposti a intervento chirurgico a ricevere gefitinib per 24 mesi o chemioterapia (vinorelbina+cisplatino) per complessivi quattro cicli ogni tre settimane. I pazienti sono stati seguiti in follow up nei 3 anni successivi. La progression free survival (PFS) media è risultata di 28,7 mesi nel gruppo gefitinib e 18 mesi nel gruppo chemioterapia. I decessi sono stati 76, 41 nel gruppo gefinitib e 35 nel gruppo chemioterapia. Spiega Wu: “Il trattamento adiuvante con gefitinib deve essere considerato una opzione importante nei pazienti con NSCLC EGFR+ di stadio II-IIIA e quindi va implementato un test EGFR di routine al momento della diagnosi di NSCLC”.

David Frati

▼ Wu YL, Zhong W, Wang Q, Xu ST, Mao WM, Wu L, Shen Y et al. Gefitinib (G) versus vinorelbine+cisplatin as adjuvant treatment in stage II-IIIA (N1-N2) non-small-cell lung cancer (NSCLC) with EGFR-activating mutation (ADJUVANT): a randomized, phase III trial (CTONG 1104). Abstract 8500, ASCO Annual Meeting 2017.