Skip to main content

AIOM 2015: intervista all’oncologo… e allo chef

By 26 Ottobre 2015Aprile 7th, 2021No Comments
Dai congressi

Il cancro ha una genesi multifattoriale legata a diversi fattori genetici e ambientali. Tra questi ultimi l’alimentazione ha un ruolo importante, sia per quanto riguarda l’eccessivo consumo di alimenti poco salutari come grassi, cibi ipercalorici e alcolici, sia per i fattori di rischio legati a scorrette modalità di conservazione e di cottura degli alimenti. Per contro, in alcuni alimenti sono presenti sostanze che, nel quadro di una corretta alimentazione e di uno stile di vita salutare, possono avere caratteristiche protettive. La seconda edizione ampliata e aggiornata del volume “In cucina contro il cancro” (Il Pensiero Scientifico, 2015) approfondisce quali sono le abitudini alimentari collegate al rischio di sviluppare tumori e quali, invece, andrebbero adottate per prevenirli. Inoltre, propone un’ampia gamma di ricette di facile esecuzione per alimentarsi in modo sano senza rinunciare al gusto. Cesare Gridelli, Direttore dell’UO di Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale “S.G. Moscati” di Avellino, ci spiega le novità della seconda edizione.