Se non visualizzi correttamente questa newsletter leggi la versione online.
Logo banner
Numero 42, 5 febbraio 2014

"Che la rivoluzione pubblica inizi: coinvolgiamo di più i pazienti nella definizione delle priorità dei trial clinici "

Iain Chalmers

Speciale ASCO GI 2014

Progressi nelle terapie di combinazione

imageSi è tenuto nei giorni scorsi a San Francisco l’ASCO Gastrointestinal Cancers Symposium, appuntamento tradizionale dell’Oncologia gastroenterologica mondiale. Alcuni degli studi presentati dimostrano come  i progressi nelle terapie di combinazione siano in grado di migliorare la prognosi.
CONTINUA

Il punto di vista di Carmine Pinto

image"Non è l’ASCO degli studi che stravolgono la pratica clinica, però rafforza nelle tre patologie più importanti - stomaco, pancreas e colon-retto - le più recenti strategie terapeutiche e l’importanza della caratterizzazione biomolecolare”, commenta il Presidente eletto AIOM, intervistato in taxi a Bologna di ritorno dall’ASCO GI 2014.
CONTINUA

Il parere di Alberto Sobrero

image"A San Francisco si è discusso di tutta una serie di piccoli colpi di timone che aggiustano la rotta nel patient management di tutte le neoplasie gastrointestinali”, spiega il Responsabile della Oncologia Medica dell'Ospedale San Martino di Genova, che abbiamo intervistato in taxi di ritorno dall’ASCO GI 2014.
CONTINUA 
 

News

Il punto sull'ASCO GU '14

imageGiuseppe Procopio dell’IRCCS, Istituto Nazionale Tumori di Milano, riassume gli spunti più importanti emersi all’ultimo convegno ASCO di San Francisco dedicato ai tumori genito-urinari.
Continua a leggere

Eventi

image

#worldcancerday2014,
un bilancio

La Giornata mondiale contro il cancro 2014 è stata l’occasione per constatare ancora una volta la forza dei social network nel veicolare informazioni ed emozioni.
Continua a leggere


Si ringrazia, per il supporto
non condizionato a questo numero:
Logo Merck-Serono
Lilly
Archivio | Scrivici
Copyright© 2013 Il Pensiero Scientifico Editore
Per non ricevere più questa newsletter inserite la vostra email e cliccate sul pulsante: